Uomo dal sangue d’oro

australiano-sangue-d'oro

James Harrison, 74enne australiano, ha assicurato il patrimonio che scorre nelle sue vene per un milione di dollari.
Ed è proprio grazie al suo sangue che i ricercatori sono riusciti, negli anni scorsi, a mettere a punto il vaccino salvavita anti-D, in grado di ristabilire l’equilibro tra cellule immunitarie e plasmatiche per i piccoli alle prese con questa malattia.
Un sangue raro e preziosissimo, quello di James, che lui ha donato ben 984 volte, con un appuntamento fisso ogni due settimane e 2,2 mln di vite salvate all’attivo.

“Non ho mai pensato di smettere, mai – racconta lui stesso sulle pagine del britannico ‘Daily Mail’ – Ho iniziato a donare all’età di 18 anni, ma ho deciso di farlo a 14 anni, quando, dopo un intervento chirurgico, ebbi bisogno di ben 13 litri di sangue.

Stetti in ospedale tre mesi e decisi allora di diventare un donatore”. Da record, non c’è che dire, visto che il prossimo settembre James raggiungerà il tetto di 1.000 donazioni.

Fonte: Adnkronos