Glove Mouse

HandsBelow_small

Gli inventori sono Tony Hyun Kim e Nevada Sanchez, due ex studenti del Mit di Boston che hanno creato appunto questi guanti che s’interfacciano ad un pc, basta muovere le mani di fronte alla telecamerina per zommare, ruotare, trovare destinazioni e così via, e tutto realizzato con bassi costi (il valore complessivo è di 100 euro).

Glove Mouse era prima conosciuto come progetto 6.111 (digital electronics lab) è stato ripreso dai due studenti migliorandolo e rendendolo più preciso, in particolare l’innovazione ha riguardato l’eliminazione dei fili in favore di un collegamento appunto senza cavi ovvero con la tecnologia wireless.

I guanti sono muniti di un microprocessore sul dorso che trasmette le informazioni sul movimento delle dita, consentendo di fare tutte quelle operazioni che sono disponibili su uno schermo multitouch.

I costi così bassi sono dovuti al fatto che il grosso della tecnologia è nel software e non nell’hardware che si basa su una telecamera, un pc e dei guanti “particolari” con alle dita dei led luminosi (che sono solo di scena).

Qua potete vedere il video dei nuovi guanti-mouse, che sono stati provati con successo all’HKN Project Expo 2010.

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale del Glove Mouse.