WordPress e gli errori di aggiornamento

Recentemente potrebbe essere capitato a chi sviluppa con WordPress sotto Xampp di ricevere errori durante l’installazione di Temi o di aggiornamenti automatici.

Per molto tempo ho sempre fatto gli aggiornamenti/installazioni, installando manualmente i moduli perché gli aggiornamenti automatici non hanno mai funzionato correttamente e veniva sempre richiesta la configurazione dei miei dati ftp.

L’errore tipico è la comparsa di questa maschera quì sotto.

blog-ftp

Dopo aver perso diverso tempo per cercare di capire quale fosse il problema (disinstallando e reinstallando Xampp più volte) alla fine ho scoperto che il problema era legato ad una errata configurazione di Apache.

Per risolvere il problema (notare che l’ho risolto con OSX ma lo stesso sistema dovrebbe funzionare per Windows / Linux, con ovviamente dettagli  diversi) basta modificare il contenuto di un file di Apache.

Il problema è dato dalle impostazioni configurate per l’accesso FTP, nel caso specifico era un semplice conflitto permessi dei file.
XAMPP esegue in locale il suo Apache come utente ‘nobody’ associato ad un gruppo ‘trust’, mentre i file sul nostro hard disk sono di proprietà dell’utente locale macchina (nome del MAC).

Se il nome del nostro utente Mac è per esempio ‘pippo’ nessun permesso (ovviamente) sarà dato all’utente ‘nobody’ e quindi ogni tipo di servizio verrà negato.

Allora che cosa fare? La cosa più semplice da fare è modificare il file di configurazione di apache XAMPP per permettere l’esecuzione come utente locale.

Per scoprire il nome utente locale, basta lanciare il terminale e nella vostra directory home digitate:

ls -al

così vedrete il nome dell’utente con cui il vostro Mac sta lavorando.
Per modificare a questo punto il file occorre aprirlo con modalià Super User (è protetto da scrittura) agendo nel seguente modo:

sudo open -e “/Applications/XAMPP/etc/httpd.conf”

cercate queste righe:

User nobody
Group trust

e modificatele in:

User proprionomeutente
Group admin

A questo punto vi resta solo di riavviare Apache di XAMPP e tutto funzionerà correttamente.
Attenzione, se si è tentato di effettuare degli aggiornamenti automatici precedentemente falliti, dovrete eliminare la cartella degli aggiornamenti dentro wp-content.

Spero questo “trucchetto” possa aiutarvi a non impazzire per ore come è successo a me !