Creare un server LAMP con UBUNTU

Lamp Logo

Creare un server LAMP con UBUNTU

Per chi non lo sapesse la sigla Lamp è l’acronimo di: Linux Apache Mysql Php. Questa guida servirà perciò a dare la possibilità ad ognuno di voi di creare il proprio Webserver casalingo (è molto più difficile a dire che a fare).

 

Lamp Logo

Il logo Lamp

Per chi lavora o per chi semplicemente vuol provare ad installare un Server Web in modo semplice e veloce, ecco di seguito la procedura completa per installare in poche ore un Server Web completo basato su Ubuntu Client 7.10.

Riusciremo quindi a trasformare un vecchio pc (io ho testato un Pentium II con 128mb di ram) in un webserver dove poter hostare il nostro sito personale o magari come semplice ambiente di test per script php/perl/python. Installeremo quindi Apache 2, Mysql5 e Php 5.

Iniziamo installando il server Mysql:

$ sudo apt-get install mysql-server-5.0 mysql-client-5.0

Dopo di che creiamo l’account di root per il database con il comando:

$ mysqladmin -u root password

Digitiamo la Password e diamo Invio. Per controllare che tutto sia andato a buon fine digitiamo:

$ mysql -u root -p “miapwd”

Sostituendo con “miapwd” la password scelta precedentemente. Se tutto è andato a buon fine ora ci trovaremo nella console di mysql con la quale poi potremo interagire con i vari database…digitiamo “exit” e procediamo con la successiva installazione: Php5

Diamo il comando:

$ sudo apt-get install php5 php5-common php5-dev php5-mysql

Dopo di che installiamo il vero e proprio server Apache con il comando:

$ sudo apt-get install apache2 apache2-mpm-prefork libapache2-mod-php5

Inseriamo il modulo Php in Apache…

$ sudo a2enmod php5

Riavviamo il server e abbiamo finito!

$ sudo /etc/init.d/apache2 force-reload

Bene, a questo punto abbiamo il nostro server lamp Funzionante e on-line, infatti se digitiamo sul nostro browser “localhost” oppure il nostro Ip di rete vedrete la pagina di Apache con scritto “It works! . La cartella nella quale dovrete inserire il vostro sito è di default /var/www ma potete modificarla editando il file di apache.