Eventi Climatici 2

L’aumento dello sviluppo tecnologico di alcuni stati al mondo (Cina, India, Corea) e l’effetto di alcune operazioni militari sconsiderate (Iraq, Iran, Afganistan) hanno fatto crescere l’inquinamento nell’atmosfera.

Il diminuimento dello spessore delle calotte polari provoca lo scioglimento ogni due anni circa di Iceberg grossi quanto l’estensione del territorio della Lombardia.

Questo evento stà creando una variazione delle correnti sottomarine e un cambiamento della fauna marina che, per spiegare l’entità della sua portata, è quasi come dire che improvvisamente nel deserto cominciano a crescere fragole (fonte Andramekos).

Negli ultimi 18 mesi si sono visti in tutto il mondo eventi climatici come terremoti continui in vari angoli del globo, tempeste improvvise, innondazioni in luoghi di solito tranquilli, venti violentissimi e tempeste torrenziali.

Ora in Islanda ha riiniziato la sua attività il Vulcano Katia e molti lanciano un occhio anche a Yellowstone (con un Supervulcano che lo indica come il 1° luogo ad altissimo rischio sulla terra) e in California (BigOne) altri due grandi “mine” sul pianeta.

Cosa ci dobbiamo aspettare nei prossimi anni (a parte il forse gran caldo di questa estate) ?
Speriamo nulla di ché, certo che è proprio in situazioni come queste che mi viene da pensare che forse i Maya già avevano previsto veramente tutto.

VOGLIO CREDERE DAVVERO CHE SIA TUTTO CASUALE !