Levan Polkka

I Loituma sono composti da:

  • Sari Kauranen—kantele, voce
  • Anita Lehtola—voce, kantele a 5 corde
  • Timo Väänänen—kantele, voce
  • Hanni-Mari Turunen—voce, Fiddle, kantele a 5 corde, flauto dolce, contrabbasso, batteria

I Loituma esordiscono nell’autunno 1989 con un settetto chiamato Jäykkä Leipä (paneSvezia nel gruppo Hedningarna. Anche Anita Lehtola è ora membro del gruppo Hedningarna. duro),nato all’interno del ‘Sibelius Academy Folk Music Department’. Il gruppo originale comprendeva come cantanti Sanna Kurki-Suonio e Tellu Paulasto che in seguito abbandonarono per andare in

Durante tutti questi anni il gruppo ha seguito con insistenza il suo percorso musicale, applicando diverse influenze musicali al suo stile. Si è diviso in correnti musicali di origini diverse. Uno degli aspetti più importanti per la musica popolare Finlandese è l’arte del canto attraverso la quale storie e sentimenti possono essere trasmessi meglio. Le canzoni trasmettono il patrimonio ereditario finlandese con l’aiuto in sottofondo di Martti Pokela e Toivo Alaspää. Altro aspetto importante dei Loituma è il Kantele, che risuona in un modo vario: tintinnio di ferro e argento, segale e grano assieme.

Loituma – Levan Polkka
Nuapurista kuulu se polokan tahti
jalakani pohjii kutkutti.
Ievan äiti se tyttöösä vahti
vaan kyllähän Ieva sen jutkutti,
sillä ei meitä silloin kiellot haittaa
kun myö tanssimme laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput täppyt
äppyt tipput hilijalleen.Ievan suu oli vehnäsellä
ko immeiset onnee toevotti.
Peä oli märkänä jokaisella
ja viulu se vinku ja voevotti.
Ei tätä poikoo märkyys haittaa
sillon ko laskoo laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput täppyt
äppyt tipput hilijalleen.

Ievan äiti se kammarissa
virsiä veisata huijjuutti,
kun tämä poika naapurissa
ämmän tyttöä nuijjuutti.
Eikä tätä poikoo ämmät haittaa
sillon ko laskoo laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput täppyt
äppyt tipput hilijalleen.

Siellä oli lystiä soiton jäläkeen
sain minä kerran sytkyyttee.
Kottiin ko mäntii ni ämmä se riitelj
ja Ieva jo alako nyyhkyytteek.
Minä sanon Ievalle mitäpä se haittaa
laskemma vielähi laiasta laitaa.
Salivili hipput tupput täppyt
äppyt tipput hilijalleen.

Muorille sanon jotta tukkee suusi
en ruppee sun terveyttäs takkoomaa.
Terveenä peäset ku korjoot luusi
ja määt siitä murjuus makkoomaa.
Ei tätä poikoo hellyys haittaa
ko akkoja huhkii laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput täppyt
äppyt tipput hilijalleen.
Sen minä sanon jotta purra pittää
ei mua niin voan nielasta.
Suat männä ite vaikka lännestä ittään
vaan minä en luovu Ievasta,
sillä ei tätä poikoo kainous haittaa
sillon ko tanssii laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput täppyt
äppyt tipput hilijalleen.

Traduzione 

Il suono di un polka è andato alla deriva dal mio vicino
ed ha fatto battere i miei piedi, oh!
La madre di Ieva teneva d’occhio sua figlia ma
Ieva è riuscita ad imbrogliarla, sapete.
Perchè non ha detto alla madre che
siamo tutti occupati a ballare avanti e indietro!

 

Ieva stava sorridendo e il violino stava suonando
con la gente ammucchiata in tondo per augurarle la fortuna.
Tutto era caldo, ma non è sembrato dar fastidio al bel giovane,
al focoso damerino.
Perchè preoccuparsi di una goccia di sudore quando
si è occupati a ballare avanti e indietro!

 

La Madre di Ieva si è chiusa via
nella sua stanza calma a mormorare un inno.
Lasciando il nostro eroe divertirsi
nella casa del vicino con le luci fioche.
Perchè cosa gli importa di cosa la gente anziana dice
quando siete tutti occupati a ballare avanti e indietro!

 

Quando la musica si è arrestata allora il divertimento reale è cominciato
e li è che il ragazzino ha fatto l’imbroglio.
Quando ha preso il suo posto, quando il ballo è finito,
sua madre che attendeva irosamente la trovò.
Ma ho detto a lei, Ieva, ora non piangere
e presto balleremo avanti e indietro!

 

Ho detto a sua madre ora arresto quel rumore
o non sarò responsabile di cosa faccio.
Se andate tranquillamente e rimanete nella vostra stanza
non sarete ferita mentre corteggio vostra figlia.
Perchè questo ragazzino fine è una specie selvaggia di ragazzo
quando è tutto occupato a ballare avanti e indietro!

 

Una cosa vi dico, non intrappolatemi,
no, non mi fermerete facilmente.
Corri a est e corri a ovest ma
Ieva ed io stiamo andando a incontrarci.
Perchè questo ragazzino fine non è timido
quando è tutto occupato a ballare avanti e indietro!