RITORNO ALLE ORIGINI

LOAD “*”,8,1 – RITORNO ALLE ORIGINI

ovvero il grande ritorno dell’amato CBM-64 (quasi)

c64boot

Torna il Commodore 64 per tutti i nostalgici del CBM-64.In vendita la riedizione del mitico computer culto degli anni ’80, stessa estetica ma con tecnologia moderna.

Torna il Commodore 64, il personal computer che negli anni ’80 fu tra i primi a entrare nelle case degli utenti “normali”, tanto da detenere tuttoggi il record di pc più venduto al mondo (17 milioni di esemplari fra il 1982 e il 1993): aveva in pratica l’aspetto di una grossa tastiera, si collegava al televisore e consentiva di giocare con una grafica – per l’epoca – eccezionale, scrivere e fare altre operazioni – come l’editing di suoni – che oggi farebbero sorridere, ma che per l’epoca risultavano sbalorditive.

Ora Commodore, in fase di rilancio dopo una travagliata storia fatta di fallimenti e tentativi di recupero dello storico marchio (oggi di proprietà di un gruppo olandese), si prepara a lanciare il nuovo Commodore 64, presentato come prototipo nelle scorse settimane e ora disponibile su prenotazione negli Stati Uniti.

Si tratta di un pc “all-in-one” che, in una “carrozzeria” che riproduce fedelmente la Console del mitico C64 di quasi trent’anni fa, racchiude componenti moderne come il processore Intel Atom D525 dual core da 1,8 GHz, scheda grafica Nvidia ION 2 da 512 MB, memoria RAM da 2 o 4 GB a seconda della richiesta e hard disk con capienza da 160 GB a 1 TB; la dotazione può essere completata con optional come il lettore dvd o bluray e i moduli wi-fi b/g/n e Bluetooth.

Sembrerebbe che l’intenzione della casa sia di fornirlo con il DVD di installazione del S.O. Linux Ubuntu 10.04 LTS e di CD drivers per eventuale installazione con S.O. Windows XP/Seven.
Inoltre gli acquirenti potranno avere anche il sistema operativo originale Commodore OS 1.0, che permette l’emulazione dei giochi dell’epoca.

I prezzi partono dai 595 dollari (circa 415 euro) per la versione base e arrivano fino agli 895 dollari (oltre 625 euro) per quella “full optional”, non proprio economici ma comunque nella media dei PC moderni (il Vintage si paga !).

Esiste anche una soluzione più a buon mercato: la stessa Commodore, infatti, propone il VIC-Slim (denominazione che richiama un altro prodotto cult della Commodore degli anni ’80, quel VIC 20 che fu predecessore proprio del C64), un “all-in-one” dalla linea decisamente meno “vintage” ma decisamente più accessibile: costa solo 395 dollari (circa 275 euro).


Ecco il link al sito del produttore: http://www.commodoreusa.net