Velocizzare l’avvio di Mac Osx

Velocizzare l’avvio di Mac Osx

Cancellare i files temporanei d’avvio

mac_os_x_boot_screen

 A quanti di voi é capitato di notare rallentamenti nell’avvio del Mac?Nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di avvii la cui durata si discosta dalla media che rimane comunque bassa rispetto a una grossa fetta dei computer di concorrenza.

Volendo accuratamente evitare eventuali guerre di religione sulle durate dei boot, vorrei cercare di darvi qualche consiglio per rendere più rapido l’avvio ricordandovi che gli effetti di alcuni di questi consigli potrebbero essere evidenti dopo un paio di riavvii.

Vediamo adesso punto per punto i consigli:

 

Elementi di login:
bisogna ridurre al minimo indispensabile gli elementi che si avviano in modo automatico; (Preferenza di sistema > Account > Elementi login.)
Spazio libero su disco:
quando lo spazio libero su disco è poco, può essere utile dal punto di vista delle prestazioni liberarne un po’, non ci sono dati certi, anche se molte voci sul web consigliano di lascare sempre più del 10% della capienza dell’hd.

Ram:
nonostante l’avere tanta Ram non sia una condizione sufficiente per assicurarsi ottime prestazioni, ve la cito perché dal mio punto di vista ne vale la pena… dopo un normale utilizzo verificate quanta Ram libera rimane (attraverso Applicazioni > Monitoraggio attività) e se questa si avvicina allo zero, il Mac potrebbe rallentare perché inizia a fare
uso di memoria virtuale, potrebbe essere consigliabile quindi espandere la ram.

Se non vi sapete muovere con dimestichezza e dopo la verifica che vi ho suggerito, avete scoperto di aver bisogno di un aggiornamento della Ram allora vi consiglio questo software creato dal team di Buydifferent che vi permette di riconoscere in un colpo solo quanta e quale tipo di ram avete montata, fino a quanto potete espanderla e vi suggerisce ovviamente un link dove trovare il prodotto che vendono loro stessi (ovviamente non siete obbligati a comprare lì, serve solo per farvi un’idea).

Scrivania:

file pesanti messi qui potrebbero rallentare l’avvio.

Condivisioni:
così come gli Elementi di login, conviene ridurre al minimo indispensabile le condivisioni perché alcune di queste rallentano significativamente il boot (Preferenze di sistema > Condivisione).

– Wifi:

attivo all’avvio potrebbe ridurre le prestazioni. (Preferenze di sistema > Network > AirPort > Disattiva AirPort)

Bluetooth:

idem. (Preferenze di sistema > Bluetooth > togliere la spunta ad Attivo.)

Disco di avvio:
selezionare l’hd dal quale il Mac deve fare il boot evitando che lo cerchi potrebbe far risparmiare qualche frazione di secondo. (Preferenze di sistema > Disco di Avvio > fate un click sul vostro Macintosh HD)

Cache e script:
esistono diversi software in grado di pulire la cache e di avviare lo script giornaliero, settimanale e mensile che il Mac avvia in automatico in determinati orari e tra questi vi segnalo Mac Snow Leopard Cache Cleaner e Onyx.

Verbose mode:
alcuni hanno trovato un netto miglioramento nei tempi di avvio con questa modalità, io personalmente no, ma ve la segnalo comunque… per chi non lo sapesse, essa consiste nella sostituzione della schermata grigia con la mela da parte di una schermata nera con la lista di tutte le operazioni che il Mac compie durante l’avvio; per attivarla avete bisogno del terminale (Applicazioni > Utility > Terminale) e digitate sudo nvram boot-args=”-v” mentre per disattivarla sudo nvram boot-args=

– Startup items:
sono gli elementi attivi all’avvio del mac, andate in Macintosh HD > Libreria > Strartupitems e cancellate tutto quello che non volete avviare allo startup

– Launchd:
le applicazioni possono essere avviate in modo automatico anche attraverso daemon per launchd, non vi resta che controllare all’interno delle seguenti cartelle se è presente qualche daemon che non desiderate all’avvio; Macintosh HD > Sistema > Libreria > LaunchAgents e LaunchDaemons

Console:
per ultimo, ma non meno importante vi consiglio di dare un’occhiata al log della console relativo all’avvio, potreste scoprire il motivo del rallentamento della vostra macchina. (Applicazioni > Utility > Console)

Font:

avere molti font oltre quelli di sistema può rallentare l’avvio, se dovete gestire un alto numero di font vi suggerisco di usare software dedicati come FontExplorer X; potete anche eliminare eventuali duplicati andando in Applicazioni > Libro Font, fate click su tutti i font e scorrete la lista, in caso ci siano problemi o font duplicati risolvete la situazione (click con il tasto destro sul nome del font > risolvi duplicati).

Reset PRAM e NVRAM:

è una procedura molto semplice, trovate le istruzioni su questa pagina di supporto Apple; in poche parole vi basterà spegnere il Mac, riaccenderlo e, prima che venga visualizzata la schermata grigia, dovrete premere contemporaneamente i tasti CMD+ALT+P+R (teneteli premuti per 3 riavvii) e rilasciarli solo dopo aver assistito al riavvio e al secondo suono di avvio. Questo reset riporterà allo stato originario alcuni parametri (trovate la lista nel link che vi ho dato); i primi riavvii potranno essere un pò più lenti del normale perché Mac OS X dovrà ricreare alcuni registri, ma successivamente potrete notare un miglioramento in termini di prestazioni.