Abilitare supporto NTFS

hard-disk

Abilitare supporto NTFS in Ubuntu Linux

NTFS, “New Technology File System”, il file-system standard su cui si basano Windows NT, 2000, Xp, Vista, è come noto proprietà intellettuale di Microsoft Corporation.

hard-disk

Se una volta installato Ubuntu Linux si ha a che fare con partizioni NTFS, (anche nel caso di hard-disk esterni), si noterà che la partizione viene riconosciuta in sola lettura, ossia è possibile leggere e copiare un file da NTFS ad EXT3, (il file-system standard di Ubuntu Linux), ma non vi si può scrivere sopra e/o modificare/eliminare qualsivoglia file.

Vediamo ora come abilitare il supporto NTFS in Ubuntu Linux.
Architetture supportate: 32 bit64 bit.

ntfs3g.png

NTFS-3G sono driver open source che ci permettono in modo veloce e semplice di poter accedere ai nostri hard disk NTFS, i windows in pratica, sia in lettura che in scrittura.

1- Aggiorna i repository della tua source.list
gksu gedit /etc/apt/sources.list

– ATTENZIONE: Per Feisty saltare il passaggio 2

2- Aggiungi alla lista le righe sottostanti (Edgy)
deb http://flomertens.keo.in/ubuntu/ edgy main-all
deb http://givre.cabspace.com/ubuntu/ edgy main-all
deb http://ntfs-3g.sitesweetsite.info/ubuntu/ edgy main-all

– e autentichiamo le chiavi gpg
wget http://flomertens.keo.in/ubuntu/givre_key.asc -O- | sudo apt-key add –
oppure
wget http://givre.cabspace.com/ubuntu/givre_key.asc -O- | sudo apt-key add –

3- Aggiorniamo il sistema
sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

4- Installazione per la configurazione automatica
sudo apt-get install ntfs-config

5- Lanciamo NTFS-CONFIG e settiamolo
gksu ntfs-config
Nella sezione MOUNT POINT scriviamo il nome che vogliamo dare al nostro Hard Disk (ex: Windows) e clicchiamo su APPLICA.

ntfs-config.png

Nella finestra seguente selezioniamo ABILITA SCRITTURA PER DRIVE INTERNI e diamo l’OK.

ntfs-config2.png

– Riavvia

N.B. Se durante l’installazione di Ubuntu abbiamo ridimensionato il nostro Hard Disk di Windows per fare spazio alla nuova installazione di Ubuntu, dovremo entrare almeno una volta prima in Windows prima di fare questa operazione, altrimenti l’hard disk non sarà riconosciuto.