Benvenuto Mountain Lion !

E’ disponibile su Mac App Store da ieri la nuova generazione del sistema operativo di casa Apple, OS X Mountain Lion.
Il suo costo è di 15,99 Euro.

L’avvicinamento del sistema desktop al sistema mobile (OS X verso iOS) è davvero molto spiccato in questa versione di OS X e la strada intrapresa da Apple per la convergenza è segnata da strisce molto evidenti.

OS X Mountain Lion porta con se oltre 200 novità, alcune forse solo estetiche ma altre funzionali e a volte innovative.

Come dice Apple sul suto sito, “per aggiornare il tuo Mac non devi più andare in negozio, portarti a casa una scatola e installare una pila di dischi. Tutto quel che devi fare è cliccare sull’icona del Mac App Store e poi comprare OS X Mountain Lion. Al resto pensa il tuo Mac”. Ovviamente le difficoltà o le compatibilità dipendono dal modello e dalla configurazione del proprio Mac e anche dalle applicazioni installate.

Personalmente ho effettuato l’aggiornamento subito dalla sua disponibilità e a parte una “piccola” lentezza nel download (c.a. 4 ore) non ho avuto alcun problema (e vi garantisco che il mio Mac non ha pochi software installati).

Premetto che prima di procedere all’aggiornamento ho effettuato un bel backup con Time Machine e ho fatto una bella pulizia di sistema con Clean My Mac e Onyx.

La compatibilità con i software esistenti è stata quasi totale, molti produttori avevano già rilasciato aggiornamenti per ML.

Alcuni sono ancora in fase di beta test ma il loro funzionamento è praticamente assicurato.

Nei prossimi giorni cercherò di recensire le novità più evidenti o le integrazioni con alcuni software per capire come può cambiare il modo di lavorare dal vecchio Lion al nuovo “Leone di Montagna”.